Crediamo nel rapporto diretto

Scopri le nostre sedi, i nostri consulenti commerciali sapranno consigliarti la soluzione più adatta per te.

Passuello | Chi siamo


LA NOSTRA È UNA STORIA CHE COMINCIA DUE SECOLI FA.

Nella seconda metà dell’Ottocento la famiglia Passuello, con alcuni soci, decide di avviare un’importante attività imprenditoriale nel
commercio dei cereali e successivamente acquista un mulino di granaglie a Venezia, in Fondamenta San Giobbe (ora inglobato nella
nuova sede dell’università di Ca’ Foscari). La Società (che allora si chiamava Anonima Commerciale e Industriale Passuello e Provera)
diventa così una realtà importante nel settore, commercializzando in particolare granaglie provenienti dall’Argentina.

L’attività si espande verso la fine dell’Ottocento, portando all’apertura dei depositi diTreviso, Feltre e Domegge di Cadore, dove un ramo della famiglia si trasferisce nel 1902. Sono anni di intensi cambiamenti ed innovazioni e l’evoluzione dei trasporti impone che l’attività di Domegge venga trasferita a Calalzo di Cadore, per usufruire dei vantaggi della nuova rete ferroviaria arrivata in zona nel 1914.

La compagine societaria varia con il passare degli anni, ma la presenza della famiglia Passuello resta costante nel tempo. Nel 1920 la società diventa Passuello Genova & C. e viene costruito un nuovo magazzino.

1937


Nel 1937 viene firmato un accordo con Shell per la fornitura di benzina e olii lubrificanti, una scelta che la porta a gestire il primo deposito di carburanti nell’Alto Bellunese.

1955


Nel 1955 inizia la vendita di olii combustibili per il riscaldamento.

1972


Per rifornire l’area dell’Alto Adige, nel 1972 viene fondata la Passuello srl con sede a Perca (BZ) vicino a Brunico, che tutt’ora sviluppa un importante lavoro in Pusteria e nelle valli limitrofe.

1976


Nel 1976 la famiglia Passuello rileva tutte le quote societarie.

Quello che vi abbiamo raccontato non è solo un susseguirsi di date. Sono le nostre origini e sono ciò che spiegano quello che siamo adesso e il nostro modo di intendere il lavoro.
Essere cresciuti in un luogo così particolare come il Cadore, infatti, circondati da una natura imponente, ci ha fatto da sempre sentire una piccola parte di un sistema molto più ampio in cui tutti siamo concatenati l’un l’altro. Questo per noi significa non solo avere a cuore le sorti del pianeta in cui viviamo, ma anche capire che quello che offriamo è vera e propria energia che per riuscire ad accendere il territorio, deve poter contare su un servizio capillare e sempre disponibile.

Crediamo che amare un territorio voglia dire anche viverlo e non abbandonarlo, contribuendo sia alla sua tutela, sia allo sviluppo del tessuto sociale che in esso vi abita e lavora.